Cookie Policy Dipende da me... O no?
Home » Obiettivo » Non dipende da me… O no?

Non dipende da me… O no?

Tempo di lettura: 2 minuti

Non dipende da me

Ho perso il conto di quante volte l’ho sentito dire.

Non credo che sia un bel segnale (e non mi riferisco alla mia capacità mnemonica).

Naturalmente, chi vuole continuare su questa linea è libero di farlo. Chi continuerà a leggere questo post (invece) è solo chi è disposto a mettersi in discussione e a fare un ulteriore passo avanti nella propria crescita personale.

Quali sono i confini fra “ciò che dipende da me” e “ciò che non dipende da me”?

Dipende o non dipende da me?

Non sempre è facile riuscire a stabilire una linea di demarcazione, soprattutto se ci sono altre persone coinvolte in ciò che facciamo (e quasi sempre, in un modo o nell’altro, ci sono).

Eppure questa è una domanda che bisogna necessariamente porsi tutte le volte che si definisce il proprio obiettivo.

Inutile dire che tutto dipende da noi stessi. Lo sappiamo benissimo. Ci sono molti aspetti della nostra vita che non possiamo controllare. Auto-ingannarsi non serve e, anzi, ci pone di fronte ad una sensazione di super-potenza che non appartiene alla dimensione reale con cui ci confrontiamo quotidianamente.

D’altra parte, non si può nemmeno dare libero sfogo alla deresponsabilizzazione. Quando si eccede in questa direzione, si finisce per non potere mai far nulla (tanto non dipende da me!)

Come definire la demarcazione?

Tanto per cominciare, prova a stabilire delle percentuali ipotetiche. 60% te, 40% gli altri? 30% te, 70% gli altri?

Ti sembra un espediente banale? Non lo è. Nel momento stesso in cui cominci a cercare questi valori, metti in atto dei processi mentali più “raffinati” del semplice on/off.

Sulla base di che cosa decidi questi valori?

Sulla tua percezione del problema, sulla tua percezione delle tue capacità, sulla tua percezione degli altri.

E tu potresti dirmi:

“Ma coach! Un momento… Hai detto ripetutamente: “La mia percezione di…“Dunque il mio modo di vedere me stesso, gli altri e il problema incide così tanto?

Sì.

Ed è su questo che puoi agire se vuoi realizzare il tuo obiettivo, anche quando ti sembra che molto poco dipenda da te.

Più agisci per migliorare te stesso, più aumenta ciò che dipende da te.

Aumentano anche le responsabilità, certo. Ma aumentano anche i risultati raggiunti.

E poi, come diceva Don Chisciotte

“Ricorda, caro mio Sancho, chi vale di più, deve fare di più”.

Ed è bene che sia così.

Anche per chi non può (magari solo perché non l’ha ancora capito).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter!

Ogni settimana un nuovo articolo con l’aggiornamento di un percorso.

error: Content is protected !!
Torna su