Cookie Policy Dal sentirsi di fronte a un bivio al costruirsi una nuova strada
Home » Pensare meglio » Dal sentirsi di fronte a un bivio al costruirsi una nuova via da intraprendere

Dal sentirsi di fronte a un bivio al costruirsi una nuova via da intraprendere

Tempo di lettura: 3 minuti

«Sono di fronte ad un bivio: o faccio di testa mia… O faccio quello che vogliono gli altri…»

Di fronte ad un bivio

Chi si sentirebbe sereno di fronte ad un bivio?

«O… O…? Non esistono alternative?»

«No…»

Diceva Gianni Rodari:

“Nella vita molte volte, per trovare la risposta giusta, bisogna sfuggire alle false alternative”

Gianni Rodari

E dunque smascheriamo questo bivio…

«Sicuro…? Su… Facciamo finta che puoi prendere qualsiasi decisione… Hai in mano la lampada di Aladino… La strofini e puoi chiedere al genio qualsiasi soluzione… Che cosa ti viene in mente?»

«Potrei chiedere ai commerciali se mi aiutano a proporre meglio la mia idea all’officina…»

«Bene. Poi?»

«Potrei trovare una soluzione che piaccia a me, ai clienti, alle persone che devono realizzarla…»

«Ottimo! Fermiamoci qui. Ricapitolando puoi:

  • fare di testa tua
  • fare come vogliono gli altri
  • chiedere sostegno ai commerciali per proporre la tua idea
  • cercare una soluzione che metta d’accordo tutti»

Fra queste ipotesi quali sceglieresti?

«Farmi aiutare a proporre meglio la mia idea. Sono convinto che sia ottima!»

«Ne sono certa! E devi difenderla! E fare in modo di realizzarla. Si tratta solo di riuscirci con la minor fatica possibile e la massima collaborazione di tutti. Adesso facciamo un test per capire meglio in quali condizioni lavora bene il cervello… Immagina di poter scegliere solo quest’ultima ipotesi. Dimentica tutto il resto. Sei OBBLIGATO a chiedere aiuto. Come ti senti?»

«In trappola! Farei di tutto per evitarlo!»

«Ma come? Non avevi appena scelto questa soluzione?»

«Sì… Ma è diverso…Un conto è vederla fra tante altre ipotesi… Un altro conto è avere solo quella possibilità…»

«Ok. Torniamo alla situazione di partenza. Un bivio, anche se fra due opzioni diverse da quelle da cui eravamo partiti. Adesso pensa di poter scegliere solo fra:

  • “chiedere aiuto”
  • “fare di testa tua”

Come ti senti adesso?»

«Meglio di prima. Ma sono in ansia. Non so che cosa fare. Il mio sguardo va da un’ipotesi all’altra come una pallina da ping pong.»

«Bene. Se invece pensi a tutte le ipotesi insieme? Che cosa succede se le vedi tutte? Te le riepilogo:

  • “Fare di testa tua”
  • “adattarti a quello che vogliono gli altri”
  • “chiedere aiuto ai commerciali per proporre l’idea”
  • “Trovare un’idea che piaccia a tutti”

… Come ti senti?»

«Respiro… Mi sento libero… Anche se mi è venuta un’altra idea! Potrei imparare io ad essere un leader per trasmettere il mio entusiasmo agli altri…»

Adoro quando le menti si mettono in moto!

Spuntano nuove soluzioni, aumenta la sicurezza e la fiducia in se stessi, ci si vede con delle caratteristiche che non si era mai pensato di poter possedere. Ma tutto questo avviene solo quando si permette al proprio cervello di lavorare in libertà e con creatività.

«Fantastico! Hai visto quante scelte hai in realtà? Ora tieni a mente:

  • 1 opzione = OBBLIGO
  • 2 opzioni = DILEMMA
  • 3 opzioni (o più) = SCELTA

Chiaro?»

«Chiarissimo! Ma io non me ne rendevo conto…»

«L’importante è che tu ne abbia consapevolezza, ORA. Ricorda che hai la tendenza a stare in una dinamica “O… O…”, tipica del dilemma. Quindi devi prestare attenzione ai segnali che il tuo cervello e il tuo corpo ti mandano. Come ti sentivi all’inizio?»

«Avevo un nodo in gola, adesso non c’è più. Mi vedevo di fronte a un bivio…»

«Bene. Quando il tuo corpo ti manda questi segnali, tieni presente che involontariamente sei caduto nel tuo vecchio schema. Che cosa dovrai fare per scegliere nel modo migliore?»

«Allargare la mia mappa mentale e le mie possibilità di scelta… Essere creativo…»

«Ottimo! Promosso!»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter!

Ogni settimana un nuovo articolo con l’aggiornamento di un percorso.

error: Content is protected !!
Torna su