Cookie Policy La tua visione del problema cambia il sistema delle soluzioni
Home » Obiettivo » Problema » La tua visione del problema cambia il sistema delle soluzioni

La tua visione del problema cambia il sistema delle soluzioni

Tempo di lettura: 3 minuti

Certi problemi fanno come la seppia che spara l’inchiostro quando si sente minacciata. Così inquina la visuale per scappare via indisturbata. Capisci bene che la visione del problema può determinare la differenza fra il farti scappare l’obiettivo o afferrarlo e rallegrarti del tuo successo.

è il vero problema da superare oppure un sintomo?

Sono certa che ci sono tantissime persone che stanno cercando di superare una difficoltà e rischiano di elaborare le loro soluzioni partendo però da presupposti fuorvianti… (A questo proposito, puoi leggere anche un bellissimo articolo di Annamaria Testa: “calma e gesso“).

Eccomi qui, dunque, a cercare di trasmettere uno strumento molto utile, nella maniera più semplice possibile, in modo che tutti possano usarlo.

Se questa fosse una sessione di coaching, verificherei se conosci la differenza fra problema e manifestazione del problema.

Ma è un post, e allora è meglio fare un piccolo ripasso.

La definizione di problema e di manifestazione

Problema: 1. Quesito che attende una soluzione 2. Difficoltà che richiede un adattamento o un comportamento particolare, o di cui si impone il superamento.

Manifestazione: 1. Quanto costituisce la prova diretta, visibile o tangibile di una presenza determinata o di un fenomeno.

(da: “Il dizionario della lingua italiana” di Giacomo Devoto e Gian Carlo Oli)

Cominciare a fare ordine

Bene. Partendo da queste definizioni…

Quello che “credi” essere il problema… Sei proprio sicuro/a che sia il vero problema? Sicuro/a che non si tratti piuttosto della manifestazione di qualcos’altro che non funziona come dovrebbe?

Di solito mi riconfermano:

“Sì, sì! È proprio il problema!”

E allora, per farmi capire meglio, faccio sempre un esempio…

“Pensa alle costruzioni che cadono a causa dei terremoti. A volte capita anche con scosse di lieve intensità. Ora… È ovvio che una costruzione caduta è un problema. Chi oserebbe dire il contrario? Ma a ben vedere… Il fatto che la costruzione sia caduta… È il reale problema oppure è la manifestazione di qualcos’altro che non ha funzionato come avrebbe dovuto?”

A questo punto si rendono conto che è una manifestazione! Questa è la risposta che mi ha dato ieri un ingegnere:

“È il segnale di strutture labili che un sisma ha evidenziato.”

“Bene. A questo punto, il problema non è più la costruzione caduta (manifestazione), ma le strutture labili. Che cosa ha causato delle strutture labili?”

E avanti così, rispondendo alle domande, finché davvero, inequivocabilmente, rimane la visione del problema (nudo e crudo) distinguendo da tutto ciò che ha generato successivamente.

Un’azienda che non funziona, un professionista che perde clienti, rapporti familiari in crisi, una nazione dissestata, la disoccupazione crescente, un adolescente che va male a scuola, (potrei andare avanti all’infinito)… Sono tutte manifestazioni.

La tua visione del problema cambia il sistema delle soluzioni

Curare i segnali senza capire il problema che li ha generati, è come darsi la zappa sui piedi da soli. Non solo il problema continuerà a esistere, ma continuerà a produrre danni.

Certo, è difficile riuscire a distinguere da soli cosa è problema e cosa è manifestazione del problema.

Perché si tratta della propria situazione, perché si è abituati a vederla con i propri occhi, perché si hanno dei preconcetti su cosa è giusto e cosa è sbagliato.

Ma giunge sempre e per tutti un momento in cui è evidente che bisogna farsi aiutare a individuare lo snodo che impedisce di sviluppare rami che diano frutto.

Tu vuoi godere dei tuoi sforzi, giusto?

Vuoi provare il senso impagabile che della gratificazione, eh?

Vuoi gustarti la fiducia in te per poter investire in progetti ancora più ambiziosi, vero?

Bene. Comincia da qui: smetti di lasciarti trarre in inganno dalla sue manifestazioni e centra il vero problema.

Share this:

Iscriviti alla newsletter!

Ogni settimana un nuovo articolo con l’aggiornamento di un percorso.

error: Content is protected !!
Torna su