Cookie Policy terreno Archivi ⋆ Storie di Coaching
Home » terreno

terreno

Passare a un livello superiore

Le condizioni possono cambiare in negativo, è un dato di fatto. Quando si diventa consapevoli del terreno perso sorge anche la necessità di passare a un livello superiore che possa ripristinare i benefici precedenti al cambiamento e, magari, aggiungerne altri nuovi. «Non guadagno abbastanza per essere soddisfatto rispetto ai parametri che avevo una volta. C’è …

Passare a un livello superiore Leggi tutto »

Cicatrici e feedback sulla qualità della concentrazione

Le cicatrici non piacciono quasi a nessuno. Intanto perché sono spesso antiestetiche. Ma soprattutto perché sono quasi sempre collegate a un errore di valutazione e dunque a scarsa concentrazione. Non sempre è responsabilità nostra, ma quando lo è, allora le cicatrici sono un richiamo di cui vorremmo poter fare a meno. È molto più facile …

Cicatrici e feedback sulla qualità della concentrazione Leggi tutto »

Partire dalle ceneri come un’araba fenice per un nuovo inizio

Un nuovo inizio. Questa è la seconda volta che scrivo questo pezzo. Il primo ho ben pensato di eliminarlo, involontariamente si intende. Succede, i contrattempi e gli errori accadono, l’importante è imparare da essi. Questa volta mi auguro vada a buon fine; ma ora che ci penso, anche la reazione a questo episodio è interessante …

Partire dalle ceneri come un’araba fenice per un nuovo inizio Leggi tutto »

La separazione e la costruzione di nuovi equilibri

“Mi sono bloccato su questo aspetto della separazione. Non riesco a superare quell’ostacolo di dovermi staccare dai bambini. Quello che mi frena è l’incertezza del lasciare la zona di comfort di “padre come lo sono adesso” per una zona sconosciuta.” Non c’è nulla di facile nel chiudere una storia d’amore. Non c’è niente di semplice …

La separazione e la costruzione di nuovi equilibri Leggi tutto »

Mi sento presa per i fondelli e voglio reagire in modo costruttivo

«Buongiorno coach! Una giornata strana che non so gestire: nemmeno mille caffè mi aiutano. Non riesco a fare feedback. Al lavoro mi sento presa per i fondelli, per non dire presa per il culo. Tutto stona e mi sento una stupida. […]» «Qui non c’entra il feedback. C’entra il capire come sono fatte le sabbie …

Mi sento presa per i fondelli e voglio reagire in modo costruttivo Leggi tutto »

Iscriviti alla newsletter!

Riceverai un nuovo articolo con l’aggiornamento di un percorso.

error: Content is protected !!
Torna su