Cookie Policy La creatività, il coaching, l'intervista su Viver Sani e Belli e Miracolo Italiano
Home » Emozioni » La creatività il coaching e la mia intervista su Viver Sani e Belli e a Miracolo Italiano

La creatività il coaching e la mia intervista su Viver Sani e Belli e a Miracolo Italiano

Tempo di lettura: 2 minuti
Creatività Paola Fantini Viver Sani e Belli luglio 2016
Un’anteprima della pagine della mia intervista su Viver Sani e Belli

Quindici giorni fa mi ha contatta la giornalista Silvia Finazzi; doveva scrivere un articolo per Viver Sani e Belli. Argomento: la creatività.

La ringrazio molto per l’opportunità, specie su quest’argomento che mi sta così a cuore. Forse mi ha scelta proprio perché ne parlo continuamente e sono riuscita a far capire quanto ci tengo.

Subito dopo essermi rallegrata con me stessa, il mio primo pensiero è stato:

“Paola, fai in modo che si capisca quant’è importante la creatività nella vita di tutti i giorni!”

Il secondo:

“Paola, cerca esempi in cui tutti si riconoscano”

Il terzo:

“Paola, cerca di dare strumenti pratici, in modo che tutti possano sperimentare quello che sostieni.”

La settimana scorsa ho ricevuto la bozza, con questo incipit:

Idea geniale! Come farsela venire? Nessuna scusa, la creatività si può imparare, accompagnati da un life coach…

Siamo il paese di Leonardo, Galileo, Fermi, Paganini… eppure oggi ci troviamo solo all’11° posto per numero di domande di brevetto. Secondo “l’indice di innovazione” stilato dalla Commissione europea, l’Italia è al di sotto della media Ue e distante dai Paesi nordici.

Evidentemente, non sappiamo più dare il giusto peso alla creatività. È un peccato perché questa abilità non serve solo per progettare grandi opere, ma è necessaria anche nella vita quotidiana. Ecco perché vale davvero la pena allenarla.

Serve anche nella vita di tutti i giorni.

Nell’immaginario collettivo, la creatività è un qualcosa di lontano dal quotidiano, una caratteristica propria degli artisti e delle persone più estrose.

«Si tratta, invece, della capacità di trovare soluzioni funzionali di fronte a un problema. Essere creativi significa combinare elementi diversi in maniera innovativa, possibilmente facendo in modo che queste combinazioni abbiano un’utilità» spiega Paola Fantini, life and business coach.

In questo senso è preziosa a tutti e a tutti i livelli. Per esempio, serve in famiglia per cucinare un pasto avendo pochi ingredienti a disposizione o sul lavoro per capire quali prodotti implementare o per comunicare in modo più efficace.”

Mi sono fermata nella lettura e mi sono detta:

“Ok Paola, sei stata capace di far passare il messaggio più importante…”

Se sono riuscita anche nel resto, me lo dirà chi andrà in edicola a comprarsi il numero, uscito oggi e disponibile fino a giovedì 7 luglio (compleanno, oltretutto, di “A te, con affetto“, un altro prodotto creativo, ma tu guarda le coincidenze…).

Un grazie sincero a tutte le persone (coachee e non) che mi stanno riempiendo di complimenti. ♥

In fondo, non avrei potuto dare certi suggerimenti se non dovessi essere creativa nel relazionarvi con ognuno di voi, se non dovessi cercare sempre modi nuovi per far arrivare i miei messaggi. Certo, di fronte agli ostacoli che mi mettete, mi esalta trovare quella via che vale solo ed esclusivamente per la persona con cui sto interagendo, ma questa è un’altra storia…


Aggiornamento del 06/10/2016

Per chi si fosse persa l’intervista e volesse leggerla, questo è il link.

Da quella, ne è nata anche un’altra, durante la puntata del 30 luglio 2016 nel programma “Miracolo Italiano” di Rai Radio 2. Per ascoltarla, questo è il link.

Iscriviti alla newsletter!

Ogni settimana un nuovo articolo con l’aggiornamento di un percorso.

error: Content is protected !!
Torna su