Cookie Policy Le ipotesi di futuro che non vedi se guardi al passato ⋆ Storie di Coaching
Home » Obiettivo » Vision » Le ipotesi di futuro che non vedi se guardi solo al passato

Le ipotesi di futuro che non vedi se guardi solo al passato

Tempo di lettura: 2 Minuti

Caro ******, so che hai ridotto le tue ipotesi di futuro ad una sola: sarà come il tuo passato.

Mi chiedo come tu possa saperlo con la certezza che manifesti.

Ma capisco questo momento di scoraggiamento e perciò ti aiuterò a superarlo.

“Sì, forse adesso è dura, ma vedrete che in futuro questo sforzo porterà i suoi frutti.”

Murakami Haruki

Quali ipotesi di futuro sono possibili?

Spesso si riducono le ipotesi di futuro alla sola idea che sarà come il passato.
Le ipotesi di futuro sono più ampie di quello che la tua mente riesce a pensare

Osserva la linea nera nel grafico qui sopra.

Fino ad un certo punto rappresenta il tuo passato; a metà circa c’è il tuo presente; poi parte quello che tu pensi essere il tuo futuro. Quello che stai facendo è tirare una linea retta fra ciò che è stato e ciò che sarà: proietti il passato nel futuro.

Vedi la linea azzurrina che va verso l’alto?

Ottimo. Parte dal tuo presente e ipotizza che tutto cominci ad andarti alla grande. Wow.

Vedi la linea gialla verso l’alto?

Bravo, è un po’ frammentata. Sale, ma conosce anche periodi di stasi prima di risalire. Non è male, in fondo è una tendenza comunque positiva.

Vedi la linea viola?

Ecco, questa è un pochino demotivante. A tratti è peggio di quel futuro che ipotizzi uguale al tuo passato, a tratti è meglio. Però non si discosta molto da quello che temi. Diciamo che rappresenta comunque una vita un po’ più movimentata di com’è adesso.

Vedi la linea arancio?

Uh, come scende… Anche quando si rialza, è comunque una propensione negativa.

Domanda: sono tutte fattibili?

Sì, perché molto dipende da te, anche se non tutto.

Sì, perché sei tu ad imprimere una direzione alla tua vita, qualunque cosa ti accada.

Come?

Attraverso il modo in cui reagisci agli eventi o ti impegni ad evitarli o cerchi di deviare il corso attuale per andare incontro a quello che desideri.

Ogni giorno, te la giochi.

Quando rinunci, quando sei focalizzato sui problemi, quando butti via le giornate: “scendi”.

Quando cerchi soluzioni, quando credi in te, quando agisci invece di perderti nei pensieri: “sali”.

Domanda: quale “linea” è più probabile?

A saperlo! Io non ho la sfera di cristallo. Ce l’avevo e me l’hanno fatta buttare, ma sono contenta. Sono più felice da quando costruisco il presente, mattone dopo mattone. Al passato e al futuro butto un’occhiata ogni tanto, per non perdere le radici e conservare la direzione.

Domanda: vedi la linea invisibile?

Ovviamente, no. Ecco: quello è il tuo futuro. Quello che non puoi prevedere nemmeno con la mente più fantasiosa. Perché la vita sarà sempre più creativa di te.

Non ho ancora visto un piano d’azione o un obiettivo che sia stato realizzato esattamente come era stato pianificato. Nemmeno uno!

La tua ipotesi di futuro è ancora così certa?

La linea nera retta (passato=futuro) ha davvero più probabilità delle altre linee?

Definiamo insieme un obiettivo che non hai raggiunto in passato e iniziamo a modificare la tendenza, dimostrandoti che puoi imprimere una direzione diversa alle tue giornate (prima) e al tuo futuro (poi).

Iscriviti alla newsletter!

Ogni settimana un nuovo articolo con l’aggiornamento di un percorso.

error: Content is protected !!
Torna su