Cookie Policy Un errore osservato in modi diversi sia positivi che negativi
Home » Pensare meglio » Un errore osservato in modi diversi sia positivi che negativi

Un errore osservato in modi diversi sia positivi che negativi

Tempo di lettura: 2 Minuti

Stavo leggendo una mail in cui mi veniva raccontato un errore, definendolo un fallimento.

Mi sono chiesta:

“In quanti modi si può vedere lo stesso errore?”

Io invito continuamente i miei coachee a fare esercizi di questo tipo, in cui ci si “obbliga” ad arricchire la propria mappa del mondo, ad inserire nuovi punti di vista, nuove possibili “spiegazioni“.

Il motivo è piuttosto semplice: questi esercizi rendono la mente meno rigida e più flessibile e dunque più capace di far fronte a qualsiasi inconveniente della vita, più veloce nel trovare le soluzioni, più efficace nel reagire in modo funzionale alla situazione del momento.

L’obiettivo

Oltre alle ragioni che ho esposto sopra, perché è importante rispondere a questa domanda?

Facciamo una piccola premessa:

  1. Tutti (tutti!) facciamo errori, ogni giorno e in ogni momento.
  2. Il modo in cui attribuiamo significato al nostro errore influisce sulle nostre emozioni.
  3. Le nostre emozioni condizionano ogni nostra azione.

Per intenderci, per tornare alla mail da cui ha preso spunto questo post, se vedi il tuo errore come un fallimento, difficilmente proverai a capirne le ragioni o a correggerti o ad andare avanti. Il che è un bel problema, se ci rifletti.

Non mi sono posta il problema di dividere i diversi significati in una concezione positiva o negativa. Quello che trovo utile è creare una mappa dei diversi punti di vista che si possono avere sullo stesso errore e farlo nel modo più esauriente possibile.

Le risposte. Posso vedere un errore come…

  1. un fallimento (l’ipotesi di partenza)
  2. un’occasione di miglioramento
  3. una fonte di profitto
  4. una rivelazione su un nuovo mondo
  5. uno specchio rispetto ad altri errori/situazioni
  6. qualcosa di irrilevante che non cambia nulla
  7. uno stimolo
  8. una tragedia personale
  9. un sintomo
  10. un vanto
  11. qualcosa di necessario
  12. una fonte di turbamento
  13. una risposta ad un problema che non mi ero posto
  14. un pretesto per cambiare/uscire da una situazione
  15. una fonte di ispirazione
  16. un punto di unione (qualcosa che posso condividere con qualcun altro)
  17. qualcosa da cui scappare
  18. una vergogna
  19. qualcosa di bello che mi avvicina al risultato” @gunzapper
  20. “una scoperta di un dettaglio che mi aiuta a fare meglio” @Yaila
  21. “un’opera d’arteGiuseppe Palomba
Un errore osservato da diversi punti di vista sia positivi che negativi
Un esercizio per abbandonare la rigidità mentale legata alla visione fallimentare di un errore

Sai cosa mi piacerebbe?

Vorrei che questo post diventasse una sorta di “SOS ERRORE” per chi pensa di aver fatto la cavolata più grande della sua vita e guardando questa mappa si dica:

“Oh! Non ci avevo pensato! Potrebbe essere anche solamente…”

Iscriviti alla newsletter!

Ogni settimana un nuovo articolo con l’aggiornamento di un percorso.

error: Content is protected !!
Torna su