Cookie Policy Vorrei cambiare ciò che non mi piace. Come impostare il ragionamento.
Home » Obiettivo » Cambiamento » Vorrei cambiare ciò che non mi piace. Come impostare il ragionamento.

Vorrei cambiare ciò che non mi piace. Come impostare il ragionamento.

Tempo di lettura: 2 minuti

Quante volte capita di sentir dire: “vorrei cambiare ciò che non mi piace!“… Un’infinità. E infatti, oggi vorrei condurti a fare qualche considerazione sull’utilizzo del “non…”.

Cambiare quello che non mi piace
Photo by María Victoria Heredia Reyes

Partiamo da qualche esempio, per scaldare un po’ i pensieri e metterli in moto…:

  • non mi piaccio (generale);

  • non mi piace il mio carattere;

  • il mio aspetto fisico non mi piace;

  • non voglio più questa situazione;

  • non tollero più questa vita;

  • con quella persona non mi sento a mio agio;

  • non mi piace questo grasso;

  • non …

Scegliamo una di queste e testiamola.  Prova a dire:

“Non mi piace questa situazione”

Quali pensieri ti saltano in mente? Quali emozioni ha scatenato?

(Non rimandare!!! Ora! Pensaci ora!)

…Non mi piace questa situazione…

Che cosa ti ha fatto vedere il tuo cervello?

Esattamente quello che non volevi vedere!

Già! È come quando ti dicono:

“Non pensare ad un elefante che vola!”

E tu? Che cosa hai appena fatto? Ci hai pensato!

Hai mai provato a calmare una persona dicendole:

“Non ti agitare…”

Ha funzionato? Ne dubito. Di solito è peggio…

Naturalmente vale anche per: “non arrossire“, “non piangere“, “non pensare alla sigaretta” …

È come se il cervello cancellasse il “non” e si concentrasse proprio su ciò che non deve fare. (E infatti, se ci fai caso, quando nelle frasi ci sono dei “non”, devi spesso tornare indietro a rileggere… Perché te ne sei perso qualcuno per strada e non hai compreso il senso della frase).

Se vuoi cambiare ciò che non ti piace, devi orientare l’attenzione su ciò che desideri.

Come? Prova a dirti questa frase:

Ok… Questo non mi piace… E allora? Che cosa mi piace? Come vorrei essere? Come vorrei che fosse la situazione?

(Adesso! Fallo adesso!)

Ok… Questo non mi piace… E dunque? Che cosa mi piace?

Come vorrei essere?

Come sarò quando mi piacerò?

Hai visto il tuo futuro? Come sarai?

Se ce l’hai fatta, hai cominciato a costruire un’immagine nuova di te. Bene. Ora goditi il futuro. Pensa ai riflessi che avrà questo cambiamento su tutta la tua vita. Immergiti letteralmente dentro quelle sensazioni. È solo un primo passo. Ma è già un buon inizio.

Se non ce l’hai fatta, non fermarti. Riprova, confrontati, chiedi aiuto. Talvolta ci sono ostacoli che non permettono di vedersi migliorati. Tenerseli è un grosso errore perché impediscono di esprimere il proprio potenziale. E questo sarebbe un vero peccato… Come dico spesso:

 

Le battaglie interiori fanno perdere le sfide con l’esterno.

Non è ora di cambiare?

Share this:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla newsletter!

Ogni settimana un nuovo articolo con l’aggiornamento di un percorso.

error: Content is protected !!
Torna su